TDE tdebase

From Studiosg
Jump to: navigation, search

Benvenuti nella pagina Wiki di Simone Giustetti.


Lingue: English - Italiano


TDEBASE

TDE - Pacchetti Base

Il pacchetto tdebase contiene librerie, file di configurazione ed applicazioni fondamentali per il funzionamento del Trinity Desktop Environment. Con tdebase sono installate le applicazioni che formano l'ambiente Desktop vero e proprio ed altri programmi di uso generale quali il file manager ed il programma di configurazione. Assieme a tdelibs, tdebase costituisce un ambiente minimale cui gli altri pacchetti di TDE aggiungono funzionalità, effetti grafici e temi.

Tra i programmi inclusi in tdebase vale la pena citare:

  • Il centro di controllo (kcontrol).
  • Il gestore di accesso al desktop (kdm).
  • Il manuale integrato di TDE (khelpcenter).
  • Il pannello di TDE (kicker).
  • Il browser web e file manager integrato di TDE (konqueror).
  • L'emulatore di terminale integrato (konsole).
  • Il salvaschermo (kscreensaver).
  • Il gestore delle finestre (kwin).
  • Lo script di avvio dell'ambiente desktop (starttde).


Tdebase su Slackware

Di tdebase esiste uno script di compilazione basato su kdebase versione 3.5.X. Gli sviluppatori di TDE hanno però portato il pacchetto a cmake ed è stato necessario adattare la procedura di compilazione al nuovo strumento. Prima di procedere con la preparazione del pacchetto si consiglia di verificare che sia installato HAL, una dipendenza senza la quale l'operazione fallirà rendendo un errore in fase di configurazione. La directory /opt/trinity è stata impostata come base per il pacchetto coerentemente con le linee guida stabilite all'inizio del progetto. La lista dei parametri per il comando cmake è stata presa dal build kit di TDE per Slackware così come il tema personalizzato. Sono di seguito riportate alcune righe dello script di compilazione corredate dai relativi commenti.

Lo script deve pulire la cache di cmake come prima cosa:

   # Clean cmake cache
   find . -name CMakeCache.txt -exec rm {} \;

In seguito deve creare una directory ove verranno compilati i sorgenti e salvati i binari prodotti. La directory è stata battezzata build per consentire a cmake di riconoscerla:

   # Create a directory where to build source (cmake wants the name to be build).
   cd ${TMP}/tmp-${PRGNAM}
   mkdir build
   cd build

Lo script imposta esplicitamente i percorsi delle librerie Qt affinchè le stesse siano trovate da altri script durante la compilazione:

   # Add temporary paths to handle new libraries during build
   export QTDIR=/opt/trinity
   export PATH=/opt/trinity/bin:/usr/bin:$PATH
   export LIBDIR=/usr/lib${LIBDIRSUFFIX}
   export LD_LIBRARY_PATH=/usr/lib${LIBDIRSUFFIX}:/opt/trinity/lib${LIBDIRSUFFIX}
   export PKG_CONFIG_PATH=:/usr/lib${LIBDIRSUFFIX}/pkgconfig:/opt/trinity/lib${LIBDIRSUFFIX}/pkgconfig:$PKG_CONFIG_PATH

Infine lancia il comando cmake con le opportune opzioni di configurazione:

   cmake ${TMP}/tmp-${PRGNAM}/${PRGNAM}-${VERSION} \
      -DCMAKE_C_FLAGS:STRING="${SLKCFLAGS}" \
      -DCMAKE_CXX_FLAGS:STRING="${SLKCFLAGS}" \
      -DCMAKE_INSTALL_PREFIX=${PREFIX} \
      -DSYSCONF_INSTALL_DIR="/etc/trinity" \
      -DLIB_SUFFIX=${LIBDIRSUFFIX} \
      -DMAN_INSTALL_DIR="/opt/trinity/man" \
      -DWITH_XCOMPOSITE=ON \
      -DWITH_XCURSOR=ON \
      -DWITH_XFIXES=ON \
      -DWITH_XRANDR=ON \
      -DWITH_ARTS=ON \
      -DWITH_XINERAMA=ON \
      -DWITH_XDMCP=ON \
      -DWITH_XRENDER=ON \
      -DWITH_XFIXES=ON \
      -DWITH_XDAMAGE=ON \
      -DWITH_XEXT=ON \
      -DWITH_XTEST=ON \
      -DWITH_SHADOW=ON \
      -DWITH_OPENEXR=ON \
      -DWITH_HAL=ON \
      -DWITH_SASL=ON \
      -DWITH_LDAP=ON \
      -DWITH_SAMBA=ON \
      -DWITH_LIBRAW1394=ON \
      -DBUILD_CRASHTEST=ON \
      -DWITH_GCC_VISIBILITY=ON \
      -DWITH_PAM=OFF \
      -DWITH_TDEHWLIB=OFF \
      -DWITH_USBIDS="/usr/share/hwdata/usb.ids" \
      -DBUILD_ALL=ON \
      2>&1 | tee ${OUTPUT}/${PRGNAM}_configure.log

A configurazione ultimata, lo script esegue il comando make e procede con le operazioni di pacchettizzazione.

Una versione completa dello script può essere scaricata dal seguente link. Il pacchetto ottenuto potrà essere installato facendo ricorso al comando installpkg come è consuetudine in Slackware Linux.

Installato tdebase e tutti i pacchetti fin qui configurati sarà possibile lanciare il Trinity Desktop Environment e sperimentarne le funzionalità di base. In futuri articoli verranno trattati i pacchetti che aggiungono funzionalità ed applicazioni all'ambiente rendendolo pienamente produttivo.


Per commenti, consigli, domande inviate una e-mail all'indirizzo studiosg [chiocciola] giustetti [punto] net.


Link esterni





Lingue: English - Italiano