Difference between revisions of "Virtualbox installare mssqlserver su centos"

From Studiosg
Jump to: navigation, search
(Incominciato prima stesura dell'articolo su Ms SQL Server e CentOS)
 
Line 3: Line 3:
 
== Installare Ms SQL Server su CentOS Linux ==
 
== Installare Ms SQL Server su CentOS Linux ==
  
Dal 2016 è possibile installare '''Ms SQL Server''' su Linux in maniera nativa, senza l'impiego di emulatori o le librerie di [[www.winehq.org | WINE]]. Tra i sistemi operativi supportati manca Mac Os X e gli utenti di tale sistema operativo possono solo ricorrere ad un programma di emulazione / virtualizzazione come VitualBox per provare il RDBMS.
+
Dal 2016 è possibile installare '''Ms SQL Server''' su Linux in maniera nativa, senza l'impiego di emulatori o le librerie di [www.winehq.org | WINE]. Tra i sistemi operativi supportati manca Mac Os X pertanto gli utenti di tale piattaforma possono solo ricorrere ad un programma di emulazione / virtualizzazione come VitualBox per provare il RDBMS. Utilizzare una macchina virtuale Linux non obbliga all'acquisto di alcuna licenza per il sistema operativo ed è pertanto vantaggioso per ambienti di sviluppo e test.
  
 
=== Installare il Programma di Virtualizzazione ===
 
=== Installare il Programma di Virtualizzazione ===
Un programma di virtualizzazione consente di far girare macchine virtuali ossia computer emulati, particolarmente indicati come ambienti di test e sviluppo. Usando un ambiente virtuale è possibile verificare il funzionamento di un programma o un sevizio in maniera controllata senza correre il rischio che lo stesso danneggi il sistema operativo o i file ed i dati ivi contenuti. VirtualBox è un virtualizzatore multi-piattaforma. Può essere installato sia su macchine Linux, che MacOsX, UNIX oppure Windows. VirtualBox può essere scaricato dalla [https://www.virtualbox.org/wiki/Downloads pagina dei download] del progetto. Selezionando il sistema operativo su cui si desidera installare VirtualBox partirà il download del pacchetto di installazione. Nel caso di Linux invece si viene reindirizzati alla pagina con istruzioni di installazione per diverse distribuzioni.
+
Un programma di virtualizzazione consente di far girare macchine virtuali ossia computer emulati, particolarmente indicati come ambienti di test e sviluppo. Usando un ambiente virtuale è possibile verificare il funzionamento di un programma o un sevizio in maniera controllata senza correre il rischio che lo stesso danneggi il sistema operativo o i file ed i dati salvati su disco. VirtualBox è un virtualizzatore multi-piattaforma. Può essere installato sia su macchine Linux, che MacOsX, UNIX oppure Windows. VirtualBox può essere scaricato dalla [https://www.virtualbox.org/wiki/Downloads pagina dei download] del progetto. Selezionando il sistema operativo su cui si desidera installare VirtualBox partirà il download del pacchetto di installazione. Nel caso di Linux invece si viene reindirizzati alla pagina con istruzioni di installazione per diverse distribuzioni.
  
Terminata l'installazione di VirtualBox si raccomanda di scaricare ed installare il corrispondente '''Extension Pack''' necessario per abilitare il supporto a USB2 e USB3. Senza le periferiche collegate alla macchina principale non potranno essere usate con le macchine virtuali. La pagina ddi download contiene i collegamenti da cui scaricare il pacchetto di estensione.
+
Terminata l'installazione di VirtualBox si raccomanda di scaricare ed installare il corrispondente '''Extension Pack''' necessario per abilitare il supporto a '''USB2''' e '''USB3'''. Senza, le periferiche collegate alla macchina principale non potranno essere usate con le macchine virtuali. La pagina di download contiene i collegamenti da cui scaricare il pacchetto di estensione.
  
 
=== Installare / Procurarsi CentOS Linux ===
 
=== Installare / Procurarsi CentOS Linux ===
È possibile ottenere una macchina CentOS Linux in 2 modi:
+
È possibile ottenere una macchina CentOS Linux funzionante in 2 modi:
 
* Procurandosi un CD-ROM o un DVD di installazione e procedendo ad installare il sistema operativo.
 
* Procurandosi un CD-ROM o un DVD di installazione e procedendo ad installare il sistema operativo.
 
* Scaricando una macchia virtuale preinstallata da uno dei servizi che le mettono a disposizione via Internet.
 
* Scaricando una macchia virtuale preinstallata da uno dei servizi che le mettono a disposizione via Internet.
 
La seconda soluzione è sicuramente più veloce e richiede uno sforzo minimo, che consiste nella sola configurazione della macchina virtuale risparmiando l'installazione del sistema operativo.
 
La seconda soluzione è sicuramente più veloce e richiede uno sforzo minimo, che consiste nella sola configurazione della macchina virtuale risparmiando l'installazione del sistema operativo.
  
Una macchina virtuale contenente un sistema CentOS installato e pronto all'uso è reperibile nelle pagine del sito [[https://www.osboxes.org OsBoxes.org]]. In particolare CentOS Linux può essere scaricata dalla pagina: https://www.osboxes.org/centos/ .
+
Una macchina virtuale contenente un sistema Linux installato e pronto all'uso è reperibile nelle pagine del sito [https://www.osboxes.org OsBoxes.org]. In particolare una versione di CentOS Linux può essere scaricata dalla pagina: https://www.osboxes.org/centos/ . Si raccomanda di fare attenzione che il file selezionato sia compatibile con VirtualBox e non con VMWare: un altro programma di emulazione che supporta un formato diverso ed incompatibile di macchina virtuale. Scegliere CentOS 7.1908 ed armarsi di pazienza. Gli archivi sono di grandi dimensioni e scaricarli richiede tempo.
 +
 
 +
Una volta scaricato, l'archivio deve essere decompresso. Bisogna fare attenzione che allo spazio libero sul disco perchè il file decompresso andrà ad occupare svariati GigaByte di spazio su disco. Un'installazione che include Ms SQL Server potrebbe occupare da 8 a 10 GigaByte di spazio.
 +
 
 +
=== Configurazione della Macchina Virtuale ===
 +
Segue la procedura per configurare una nuova macchina virtuale basata sul file scaricato in precedenza.
 +
* Avviare VirtualBox.
 +
* Premere il pulsante "New". Il primo da sinistra con l'icona di una stella azzurra.
 +
* Impostare un nome univoco per la macchina.
 +
* Selezionare '''Linux''' come tipo di sistema operativo.
 +
* Selezionare '''Red Hat (64-bit)'''
 +
* Passare alla successiva schermata di configurazione.
 +
* Impostare almeno 3 GigaByte di memoria RAM. Ms SQL Server riserva 2 GigaByte di RAM per se stesso e rifiuta di installarsi se non rileva risorse sufficienti. Se la macchina fisica ospite non disponesse di molte risorse, è possibile scendere a 2,5 GigaByte. Mai una quantià inferiore o uguale a 2 GigaByte.
 +
* Passare alla successiva schermata di configurazione.
 +
* Selezionare la terza opzione nella schermata dedicata agli hard disk: "Using an existing hard disk file"
 +
* Selezionare il file con estensione *.vdi scaricato in precedenza.
 +
* Premere il pulsante '''Create''' e concludere la procedura.
 +
 
 +
=== Installazione di Ms SQL Server ===
 +
* Avviare la macchina virtuale creata in precedenza.
 +
* Collegarsi come utente '''root''' (Amministratore) usando la password standard '''osboxes.org'''.
 +
* Aprire un terminale o una shell
 +
* Aggiornare i reporsitory di installazione e la relativa cache:
 +
  '''curl''' ''-o'' /etc/yum.repos.d/mssql-server.repo https://packages.microsoft.com/config/rhel/7/mssql-server-2019.repo
 +
  ''yum''' makecache
 +
* Scaricare Ms SQL Server
 +
  '''yum''' install ''-y'' mssql-server
 +
 
 +
 
 +
 
 +
 
 +
 
 +
 
 +
 
 +
 
  
Una volta scaricato, l'archivio deve essere decompresso. Attenzione che il file ottenuto andrà ad occupare svariati GigaByte di spazio su disco. Un'installazione che include Ms SQL Server potrebbe finire per occupare oltre 20 GigaByte di spazio.
 
  
 
   
 
   

Revision as of 21:28, 19 May 2020

Benvenuti nella pagina Wiki di Simone Giustetti.


Lingue: English - Italiano


Installare Ms SQL Server su CentOS Linux

Dal 2016 è possibile installare Ms SQL Server su Linux in maniera nativa, senza l'impiego di emulatori o le librerie di [www.winehq.org | WINE]. Tra i sistemi operativi supportati manca Mac Os X pertanto gli utenti di tale piattaforma possono solo ricorrere ad un programma di emulazione / virtualizzazione come VitualBox per provare il RDBMS. Utilizzare una macchina virtuale Linux non obbliga all'acquisto di alcuna licenza per il sistema operativo ed è pertanto vantaggioso per ambienti di sviluppo e test.

Installare il Programma di Virtualizzazione

Un programma di virtualizzazione consente di far girare macchine virtuali ossia computer emulati, particolarmente indicati come ambienti di test e sviluppo. Usando un ambiente virtuale è possibile verificare il funzionamento di un programma o un sevizio in maniera controllata senza correre il rischio che lo stesso danneggi il sistema operativo o i file ed i dati salvati su disco. VirtualBox è un virtualizzatore multi-piattaforma. Può essere installato sia su macchine Linux, che MacOsX, UNIX oppure Windows. VirtualBox può essere scaricato dalla pagina dei download del progetto. Selezionando il sistema operativo su cui si desidera installare VirtualBox partirà il download del pacchetto di installazione. Nel caso di Linux invece si viene reindirizzati alla pagina con istruzioni di installazione per diverse distribuzioni.

Terminata l'installazione di VirtualBox si raccomanda di scaricare ed installare il corrispondente Extension Pack necessario per abilitare il supporto a USB2 e USB3. Senza, le periferiche collegate alla macchina principale non potranno essere usate con le macchine virtuali. La pagina di download contiene i collegamenti da cui scaricare il pacchetto di estensione.

Installare / Procurarsi CentOS Linux

È possibile ottenere una macchina CentOS Linux funzionante in 2 modi:

  • Procurandosi un CD-ROM o un DVD di installazione e procedendo ad installare il sistema operativo.
  • Scaricando una macchia virtuale preinstallata da uno dei servizi che le mettono a disposizione via Internet.

La seconda soluzione è sicuramente più veloce e richiede uno sforzo minimo, che consiste nella sola configurazione della macchina virtuale risparmiando l'installazione del sistema operativo.

Una macchina virtuale contenente un sistema Linux installato e pronto all'uso è reperibile nelle pagine del sito OsBoxes.org. In particolare una versione di CentOS Linux può essere scaricata dalla pagina: https://www.osboxes.org/centos/ . Si raccomanda di fare attenzione che il file selezionato sia compatibile con VirtualBox e non con VMWare: un altro programma di emulazione che supporta un formato diverso ed incompatibile di macchina virtuale. Scegliere CentOS 7.1908 ed armarsi di pazienza. Gli archivi sono di grandi dimensioni e scaricarli richiede tempo.

Una volta scaricato, l'archivio deve essere decompresso. Bisogna fare attenzione che allo spazio libero sul disco perchè il file decompresso andrà ad occupare svariati GigaByte di spazio su disco. Un'installazione che include Ms SQL Server potrebbe occupare da 8 a 10 GigaByte di spazio.

Configurazione della Macchina Virtuale

Segue la procedura per configurare una nuova macchina virtuale basata sul file scaricato in precedenza.

  • Avviare VirtualBox.
  • Premere il pulsante "New". Il primo da sinistra con l'icona di una stella azzurra.
  • Impostare un nome univoco per la macchina.
  • Selezionare Linux come tipo di sistema operativo.
  • Selezionare Red Hat (64-bit)
  • Passare alla successiva schermata di configurazione.
  • Impostare almeno 3 GigaByte di memoria RAM. Ms SQL Server riserva 2 GigaByte di RAM per se stesso e rifiuta di installarsi se non rileva risorse sufficienti. Se la macchina fisica ospite non disponesse di molte risorse, è possibile scendere a 2,5 GigaByte. Mai una quantià inferiore o uguale a 2 GigaByte.
  • Passare alla successiva schermata di configurazione.
  • Selezionare la terza opzione nella schermata dedicata agli hard disk: "Using an existing hard disk file"
  • Selezionare il file con estensione *.vdi scaricato in precedenza.
  • Premere il pulsante Create e concludere la procedura.

Installazione di Ms SQL Server

  • Avviare la macchina virtuale creata in precedenza.
  • Collegarsi come utente root (Amministratore) usando la password standard osboxes.org.
  • Aprire un terminale o una shell
  • Aggiornare i reporsitory di installazione e la relativa cache:
  curl -o /etc/yum.repos.d/mssql-server.repo https://packages.microsoft.com/config/rhel/7/mssql-server-2019.repo
  yum' makecache
  • Scaricare Ms SQL Server
  yum install -y mssql-server











Per commenti, consigli, domande inviate una e-mail all'indirizzo studiosg [chiocciola] giustetti [punto] net.


Link esterni






Lingue: English - Italiano